Apre un parco giochi per bimbi, distrutto poche ore dopo

Un consigliere comunale ha anche consegnato i suoi gettoni di presenza, ed è stato organizzato un minestrone di beneficenza

foto archivio

Ci sono voluti circa 3500 euro per realizzare un parco giochi nella località balneare dello Stazzone, a Sciacca.  Lo spazio dedicato ai più piccoli è figlio di una raccolta fondi. Un consigliere comunale ha anche consegnato i suoi gettoni di presenza, ed è stato organizzato un minestrone di beneficenza. Oltre a questo anche un comitato guidato da Lorenzo Vaiana ha voluto fortemente questo parco giochi, fin qui tutto bene. Se non fosse, che, dopo qualche ora dell’inaugurazione sono stati distrutti parti dei giochi. Il comitato di quartiere, secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, ha deciso che acquisterà un impianto di video sorveglianza: “Una vigilanza notturna – dice il consigliere comunale Alessandro Curreri – ci viene già assicurata dal proprietario di un locale della zona che ha disposto all’istituto che si occupa della sicurezza della sua azienda di controllare anche il parco giochi. Per un servizio più continuo, però, collocheremo, in breve tempo, le telecamere con l’impianto che sarà collegato a quello del Comune". Per realizzare questo parco gioco ci sono stati anche altri interventi, un’azienda ittica ha contribuito economicamente così come Inner Wheel e Avis, oltre a diversi privati.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ci vuole il reddito di cittadinanza per placare gli animi...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendiato il Postamat, impossibile ipotizzare un tentato furto: è mistero

  • Licata

    Bivaccano e spaventano con 7 cani i clienti dell'ufficio postale, arrestati

  • Cronaca

    Ladro acrobata sale sulla grondaia e ruba cinque cardellini

  • Cronaca

    L'intimidazione al sindaco Lillo Zicari, non s'è parlato di "tutela" in Prefettura

I più letti della settimana

  • L'incubo statale Agrigento-Palermo: ecco dove resta chiusa e tutte le deviazioni

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento