Valle dei Templi più accessibile ai disabili, pronte sedie a rotelle a motore

Il Parco sta acquistando diverse sedie a rotelle a motore che consentiranno, in questa fase, di percorrere in sicurezza la via Sacra fino ad Ercole

Oltre novemila euro per acquistare nuove sedie a rotelle motorizzate che consentiranno anche ai disabili motori di visitare la Valle dei Templi. Le attrezzature saranno acquistate dal Parco, che con questa spesa conta di rendere più facilmente fruibile il patrimonio archeologico anche a disversamente abili.

Valorizzazione del patrimonio della Valle, impegnati 250mila euro

"Esistono già delle navette che percorrono la via Sacra per chi non è in condizioni fisiche di affrontare la strada - spiega il direttore del Parco Giuseppe Parello - ma non sono ottimali per persone con disabilità. I mezzi saranno messi a disposizione e consentiranno, in questa fase, di compiere la visita da Giunone ad Ercole, ma l'investimento sul quale vogliamo puntare vede un rifacimento dei percorsi così da rendere raggiungibile in piena sicurezza anche il tempio dei Dioscuri".

Recupero e restauro del paesaggio, nuovi fondi in arrivo

La Valle negli ultimi anni ha investito importanti risorse per integrare i percorsi di visita per i diversamente abili, creando specifici ausilii sia per i non vedenti (con mappe e ricostruzioni dei templi a rilievo) che per i non udenti. 

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

  • Come proteggere le nostre case dalle zanzare con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

  • Auto travolge un ciclista, 51enne muore dopo l'incidente sulla statale Licata-Ravanusa

  • Si sfonda il tetto e il muratore precipita, grave trauma cranico: la prognosi sulla vita è riservata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento