"Impianto eolico a pochi metri dalle case", la denuncia di Mareamico

Un grosso palo è stato installato nei pressi di Realmonte, in contrada Centosalme-Sacramento, a pochi metri da alcune abitazioni e da una strada molto frequentata

Il palo montato in contrada Centosalme-Sacramento (foto: Mareamico)

Un grosso palo destinato ad un impianto eolico è stato installato nei pressi di Realmonte, in contrada Centosalme-Sacramento, a pochi metri da alcune abitazioni e da una strada molto frequentata, soprattutto d'estate. Il palo, inoltre, dista poco meno di centro metri dalla statale 115. Lo segnala Claudio Lombardo, responsabile dell'associazione ambientalista Mareamico Agrigento, che ha scritto ieri al Comune ed all'Anas. 

Lombardo ha chiesto all'amministrazione chiarimenti sull'impianto, nonchè copia delle autorizzazioni. "E in particolare - scrive l'ambientalista - si chiede di sapere se è stata calcolata e presentata la valutazione d'impatto ambientale e se l'Anas è al corrente di tale progetto".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tangenti all'Agenzia delle Entrate, la difesa: "Intercettazioni inutilizzabili"

  • Cronaca

    In trasferta per rubare al market, sei condanne per direttissima

  • Cronaca

    Droga, operazione "Fast food": due giovani tornano in libertà

  • Cronaca

    Che accoglienza per Vienna Cammarota, la 68enne: "Triste vedere delle aziende chiuse"

I più letti della settimana

  • Sesso orale in pieno centro città, un anziano ed una donna filmati da alcuni passanti

  • Statale 115, scontro fra due auto: 5 feriti, illeso un bambino di un anno

  • Commerciante preso a sprangate per una rapina, il colpo fallisce: il giovane in ospedale

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, in ospedale il conducente

  • "Relazione non accettata", incontro fra famiglie finisce in rissa: 3 persone in ospedale

  • Calci alle porte e barelle per aria, 38enne in escandescenze: caos al pronto soccorso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento