Palma, investe e uccide anziana col furgone: chiesto rinvio a giudizio per 27enne

Domenico Amato è accusato di avere provocato la morte della settantenne Rosaria Lumia

Investì e uccise una donna settantenne che attraversava la strada perché “non prestò attenzione e non effettuò le dovute manovre di frenata”. Con queste accuse il pubblico ministero Alessandra Russo ha chiesto il rinvio a giudizio, per l’accusa di omicidio stradale, nei confronti di Domenico Amato, 27 anni. Il giovane, che ha nominato come difensore l’avvocato Francesco Scopelliti, ieri mattina è comparso davanti al gup Francesco Provenzano per l’inizio dell’udienza preliminare.

L’incidente è avvenuto il 9 giugno del 2017 in una strada del centro di Palma di Montechiaro. Rosaria Lumia stava attraversando la strada quando è stata investita dal furgone guidato da Amato che l’ha scaraventata sull’asfalto, dopo l’impatto sopra il cofano, procuradole gravi traumi. La donna fu soccorsa e trasportata all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta dove morì dodici giorni dopo.

Secondo la Procura, che ha disposto una consulenza tecnica sulla dinamica e una di natura medico legale, la responsabilità della sua morte sarebbe dell’automobilista che non avrebbe prestato la necessaria attenzione nella guida del mezzo. I tre figli (difesi dagli avvocati Antonio Impellizzeri, Salvatore Pennica e Carla Sgarito) si sono costituiti parte civile. Il 13 giugno si deciderà sulla citazione dell’assicurazione in qualità di responsabile civile. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • Incidente sulla statale 123, uomo perde controllo dell'auto: estratto dalle lamiere

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento