Armato di coltello rapina un supermercato, arrestato un 30enne: nascondeva i soldi negli slip

Dopo circa mezz’ora dal colpo, Giuseppe Bongiorno è incappato in un posto di controllo dei carabinieri che lo hanno identificato grazie all'identikit realizzato

Con un coltello in pugno ha rapinato un supermercato del centro di Palma di Montechiaro. Le fulminee indagini dei militari dell’Arma hanno permesso, nel giro di mezz'ora, di identificarlo, bloccarlo e arrestarlo, recuperando il bottino che aveva nascosto negli slip. 

A finire in carcere, per l'ipotesi di reato di rapina a mano armata, è stato il trentenne Giuseppe Bongiorno. 

Il giovane ha fatto irruzione, ieri sera, in un noto supermercato del centro di Palma di Montechiaro. E lo ha fatto - secondo l'accusa - armato di coltello e a volto scoperto. Dopo aver minacciato la cassiera, si è fatto consegnare circa 600 euro in contanti ed è scappato a piedi. La donna, nonostante il brutto spavento, non si è persa d’animo e ha dato l’allarme al 112. I carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro sono subito intervenuti.

Acquisite le prime testimonianze e visionate alcune telecamere di video sorveglianza, in brevissimo tempo, i militari dell’Arma hanno realizzato un identikit e hanno attivato le ricerche del fuggitivo. Dopo circa mezz’ora dalla rapina, un giovane - che corrispondeva, stando all'accusa, all'identikit - è incappato in un posto di blocco. Proprio per la somiglianza all'identikit, i militari di pattuglia hanno deciso per una immediata perquisizione. E dagli slip del giovane sono saltate fuori gran parte delle banconote frutto del bottino della rapina.

Per rapina a mano armata, il trentenne Giuseppe Bongiorno di Palma di Montechiaro è stato dunque arrestato e su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato trasferito in carcere.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Il territorio si spopola, la litigiosità uccide i giovani", don Franco tuona: "Troppe false promesse"

  • Cronaca

    "Garantivano documenti e biglietti da viaggio per gli immigrati", 9 gli indagati: due arresti e due ricercati

  • Mafia

    Mafia, la maxi inchiesta "Kerkent": niente messa pasquale per cinque indagati

  • Cronaca

    Il doppio agguato a Palma, dopo 10 mesi indagato libero per lavorare

I più letti della settimana

  • “Compà, hai fumo? Un pezzo quanto costa?”: giovane chiede droga a un carabiniere

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • "Carni e pesce in cattivo stato", sequestrato un quintale di merce: denunciato ristoratore

  • "Cardiologo chiamato per un'urgenza investe e uccide pedone", farmacologo lo scagiona

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Traffico di cocaina dal Belgio, spunta l'ex capomafia Giuseppe Quaranta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento