Vandali scatenati a San Leone: incendiata una palma del lungomare

I vigili del fuoco hanno cercato, idranti alla mano, di salvare la pianta

Una volta sul lungomare Falcone-Borsellino di San Leone c’erano le palme. Altissime, verdi, rigogliose. Creavano un’atmosfera estiva, di vacanza, relax. Incorniciavano il viale, dandogli un aspetto diverso. Migliore. Negli ultimi tempi, però, il punteruolo rosso ha fatto strage. E laddove non è arrivato il coleottero, ci hanno pensato – e continuano sistematicamente a farlo - i vandali. Sempre più in crescendo, ignoti – specie durante i giorni del week end – si “divertono” ad incendiarle. Così è stato anche domenica sera. Ma è soltanto l’ultimo di una serie, lunghissima, interminabile, di episodi.

Piccoli roghi che in molti casi non distruggono completamente la pianta, ma la danneggiano enormemente. In altri casi, invece, la palma viene aggredita e devastata, perdendo ogni possibilità di vita. Nella tarda serata di domenica, dopo aver incamerato l’Sos, sono accorsi sul lungomare Falcone-Borsellino, anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Villaseta. Idranti alla mano, i pompieri hanno cercato di salvare la pianta. Nessun dubbio sulla matrice del rogo visto che, a quanto pare, sono state trovate anche tracce di carburante. Vandali scatenati, vandali devastatori.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    Interdittiva antimafia a Girgenti Acque, l'Ati: "Accelerata al processo di risoluzione del contratto"

  • Mafia

    "Ha diretto il mandamento curando appalti e collegamenti di Cosa Nostra", in carcere Sutera e tre "sodali"

  • Cronaca

    Interdittiva Girgenti Acque, la commissione antimafia in città

  • Cronaca

    Non risponde al telefono, né al citofono: anziano trovato morto nella sua abitazione

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • "Società a rischio infiltrazioni mafiose", la Prefettura "stoppa" Girgenti Acque

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Piogge e forti raffiche di vento, torna l'allerta meteo: è "arancione"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento