Assenteismo al Comune, carabiniere in aula: "Uscivano senza segnalarlo, non so cosa facessero"

Un brigadiere rivela: "Le telecamere sorvegliavano due ingressi, ma ce n'era un terzo non controllato"

“Se abbiamo accertato cosa facessero quando uscivano dal Comune? No, perché il regolamento prevedeva che avrebbero dovuto passare il badge anche se si allontanavano per servizio, cosa che non è stata mai fatta”.

Il brigadiere Graziano Marino, della stazione dei carabinieri di Palma, racconta così in aula i retroscena dell’inchiesta che ha fatto finire a processo venti impiegati del Comune di Palma, accusati di assenteismo. Questa mattina, concluso l’interrogatorio del pm Alessandra Russo, è toccato ai difensori (fra gli altri gli avvocati Francesco Scopelliti, Liliana Azzarello, Santo Lucia e Domenico Romano) porre le domande al teste e sono stati aggiunti elementi nuovi. “Non li abbiamo pedinati all’esterno perché era sufficiente che non passassero il badge all’uscita, il regolamento prevedeva l’obbligo in tutti i casi”.

I difensori sostengono che, in ogni caso, a prescindere dalle modalità di uso del cartellino elettronico della presenze, gli imputati si allontanassero o per pochissimi minuti o per esigenze di servizio esterne. Secondo la Procura, invece, sarebbero andati a fare shopping o sbrigare altre faccende private. Gli imputati sono venti. Gli inquirenti piazzarono le telecamere davanti agli ingressi del Comune per controllare gli allontanamenti arbitrari. 

C'è un altro particolare emerso questa mattina: c'era pure un terzo ingresso nel municipio che non era controllato dalle telecamere. 

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento