"Buchi" in organico al pronto soccorso, Anestesia e Rianimazione: 43 i posti vacanti

Le stabilizzazioni, le mobilità aziendali e di bacino e il concorso fatto dall'Asp di Palermo non hanno migliorato la carenza di personale

Ci sono 33 posti vacanti a Medicina e Chirurgia di accettazione e urgenza dell'Asp1 di Agrigento. In origine vi erano 41 posti disponibili, ma con le stabilizzazioni e le mobilità aziendali e di bacino sono stati coperti soltanto 8 posti. I 33 posti vacanti sono comunque - anche se leggermente - destinati a decrescere perché dopo il concorso, indetto dall'Asp di Palermo, 3 vincitori - soltanto 3 - hanno accettato di svolgere la propria attività professionale all'azienda sanitaria provinciale di Agrigento. Dopo il decesso di un dirigente medico del pronto soccorso, di fatto, restano, dunque, ben 31 posti vacanti. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Erano 16, invece, i posti vacanti in Anestesia e Rianimazione. Con le procedure di mobilità aziendale e di bacino sono stati coperti due posti e dopo le procedure concorsuali di bacino occidentale sono stati assegnati 3 posti. Ma, fra i già in organico, c'è un contratto che è destinato a scadere. Il fabbisogno per l'unità operativa di Anestesia e Rianimazione è dunque complessivamente di 12 unità.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento