Feto morto dopo 30 settimane di gestazione, 9 indagati a Ginecologia

Ad essere iscritti nel fascicolo della Procura sono stati 3 ginecologi, 2 ostetriche, 1 infermiere e 3 "portantini"

Sono 9 gli indagati del reparto Ginecologia e Ostetrica dell'ospedale "San Giovanni di Dio" - 3 ginecologi, 2 ostetriche, 1 infermiere e 3 "portantini" - per la morte del feto, arrivato alla trentesima settimana, lo scorso giugno. A rivolgersi alla Procura della Repubblica - il fascicolo è curato dal Pm Sara Varazi - è stata la coppia di Raffadali che perse il piccolo. Pare, secondo quanto riporta il quotidiano La Sicilia, che la puerpera avesse tenuto in grembo, senza particolari problemi, per 30 settimane il feto. Poi, dopo non aver sentito più i movimenti, la donna si è recata in ospedale. A causa di un quadro clinico ormai allarmante, i medici hanno deciso per un taglio cesareo e il feto è nato morto.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Bonus vacanze, servirà una "identità digitale" ... e in tanti devono ancora richiederla

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento