Centro storico invaso da hashish ed eroina: sei "pusher" arrestati

L'operazione "Fortino" è stata realizzata questa mattina all'alba a Favara con l'ausilio anche di unità cinofile: dentro i ruderi trovata droga pronta alla vendita

Parte della droga sequestrata

Avevano inondato le strade di Favara di hashish ed eroina che andava a "rifornire" sia tossicodipendenti che giovani all'uscita della scuola o all'ora dell'apertivo. Un sistema che è stato stroncato dall'azione investigativa dei carabinieri che da questa mattina all'alba stanno effettuando un’operazione ribattezzata "Fortino" nei vicoli del centro storico della cittadina. Il nome del blitz richiama la sistematica e capillare azione di controllo di una porzione del cuore antico del paese ad opera del gruppo criminale.

Ecco chi sono le sei persone fermate 

IL VIDEO. Il centro storico di Favara trasformato in un bazaar della droga

Sei le persone arrestate, in esecuzione di un provvedimento di fermo. In campo una cinquantina di carabinieri, con l’ausilio di un elicottero e di unità cinofile. Passati al setaccio anche numerosi immobili fatiscenti ed abbandonati che venivano utilizzati dall’organizzazione per nascondere le dosi destinate alla vendita. L'operazione nasce anche a seguito delle tensioni che si erano registrate nel centro storico tra alcuni residenti e gli spacciatori, ritenuti responsabili di un insostenibile stato di degrado tra i vicoli della cittadina. 

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Come organizzare le pulizie al rientro dalle ferie estive

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • Due colpi di pistola contro il balcone di casa di un disoccupato, aperta inchiesta

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Incidente: auto si ribalta lungo la strada per Joppolo, 13enne in gravi condizioni

  • Pistola in pugno rapinano l'ufficio postale, in fuga due criminali

  • Castel Gandolfo, ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco: a Naro sarà lutto cittadino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento