L'Open Arms a Lampedusa, Trenta sfida il collega Salvini: nessun divieto di ingresso firmato

Secondo quanto si apprende dalle fonti del Viminale il ministro della Difesa avrebbe ordinato “alle navi della Marina militare di scortare verso il nostro Paese l’imbarcazione spagnola”

La nave Open Arms si trova davanti Lampedusa. L’imbarcazione solidale è nella zona di Cala Francese a poche centinaia di metri dall’entrata del porto. Le condizioni del mare non sono buone, stando alle previsioni potrebbero ancora una volta peggiorare. A monitorare la nave solidale diverse motovedette della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto.

Open Arms, il ministro Salvini firma un nuovo divieto di ingresso nelle acque territoriali italiane

Intanto, il ministro della Difesa Elisabetta Trenta non ha firmato il nuovo divieto d’ingresso nelle acque territoriali, sfidando Matteo Salvini. Secondo quanto si apprende dalle fonti del Viminale Trenta avrebbe ordinato “alle navi della Marina militare di scortare verso il nostro Paese l’imbarcazione spagnola”.

La ong si trova davanti l’isola, a bordo 147 migranti. “Con il decreto Salvini sospeso, siamo nelle acque italiane con il permesso – fanno sapere dalla Open Arms. Ancora nessun porto, ma la fine di questo incubo è più vicina. L'umanità deve prevalere nel frattempo”. Soltanto ieri il Tar del lazio ha accolto il ricorso di Open Arms, sospendendo il divieto di ingresso in acque italiane.

Alle 23,46 di ieri il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha firmato un nuovo divieto di ingresso nelle acque territoriali italiane per la Open Arms che, al momento, si trova quasi al confine delle acque territoriali italiane. E' previsto, infatti, domani mattina l'arrivo a Lampedusa della nave della ong spagnola che era ferma in mare da 13 giorni. A sospendere il divieto di ingresso nelle acque italiane è stato il Tar del Lazio.

Su Facebook il ministro Matteo Salvini scrive così: "Il Ministro della Difesa non ha firmato il divieto di sbarco. Umanità non significa aiutare trafficanti e Ong. È grazie a questo presunto concetto di 'umanità' che negli anni dei governi Pd l’Italia è diventata il campo profughi d’Europa. Per me umanità significa investire seriamente in Africa, non certo aprire i porti italiani. Sul divieto di sbarco alla Open Arms siamo soli contro tutti. Contro Ong, tribunali, Europa e ministri impauriti. E col PD al governo, immigrazione di massa e Ius Soli tornerebbero realtà".

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Specchio, specchio delle mie brame

  • Il party perfetto di Ferragosto

I più letti della settimana

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • Mafia e massoneria deviata, scatta un altro arresto e un obbligo di presentazione alla Pg

  • Si sente male mentre fa il bagno, tragedia in spiaggia: muore un pensionato

  • Ritrovato nascosto in un casolare il trattore rubato: scattano tre arresti

  • Auto investe un ciclomotore e scappa: due 17enni feriti, denunciato automobilista "pirata"

  • Incidente tra auto e scooter, ferito grave il motociclista: trasferito in elisoccorso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento