Burgio, omicidio Liborio Italiano: arrestati due rumeni

Alcune testimonianze hanno permesso di rinvenire nell'abitazione dei due arrestati un televisore 32 pollici asportato dalla casa della vittima, nonché un maglione ancora sporco di sangue. I due hanno poi confessato

Sono due rumeni, di 23 e 22 anni, i presunti autori dell'omicidio di Liborio Italiano, il 90enne trovato cadavere ieri mattina nella sua casa a Burgio, con le mani legate dietro la schiena e con un lenzuolo stretto sulla bocca.

Adrian Ciubotariu

I carabinieri della Compagnia di Sciacca e del Reparto operativo di Agrigento, rispettivamente coordinati dal tenente Salvatore Marchese e dal tenente colonnello Andrea Azzolini, hanno infatti arrestato Adrian Ciubotariu, 23enne rumeno, e Catalin Simion Mihai, 22enne, anch'egli rumeno.

Catalin Simion Mihai

L’attività investigativa, coordinata dalla Procura di Sciacca, si è concretizzata con l’individuazione dei sospettati tramite l’acquisizione di alcune testimonianze che hanno permesso di rinvenire nell’abitazione dei due arrestati un televisore 32 pollici asportato dalla casa della vittima, nonché un maglione ancora sporco di sangue.

Messi con le spalle al muro, i due hanno confessato dinnanzi il pubblico ministero. Adesso si trovano rinchiusi nel carcere di Sciacca, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Il corpo del 90enne, invece, si trova nella camera mortuaria del cimitero di Sciacca, in attesa dell'esame autoptico. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Avatar anonimo di NeT118
    NeT118

    Adesso hanno proprio superato i limiti, fuori dal nostro paese rumeni ed extracomunitari! Non ne possiamo più di gentaglia: indisciplinati,criminali e assassini! Esseri spregevoli e senza cuore che venderebbero l'anima al diavolo per qualche soldo o una bottiglia di birra.. Il paese è nostro e lo dobbiamo proteggere, senza contare che già abbiamo i nostri problemi e adesso arrivano ste carogne  a derubarci e se necessario anche ucciderci.. Non mi dite che faccio di tutta l'erba un fascio, ma il 99,9% di loro sono criminali incalliti fuggiti dal loro paese per non andare incontro all'arresto e vengono qua da noi a fare tutto quello che gli pare e piace.. Rimandiamoli di nuovo per direttissima nel loro paese, là possono fare tutto quello che gli pare e piace, ma non nel nostro paese.. Mi rivolgo a tutti voi: compaesani e connazionali, questo messaggio riguarda la nostra incolumità e quella dei nostri cari, se non prenderemo al più presto delle serie precauzioni il nostro paese si trasformerà in uno scempio con episodi di aggressione, violenza e criminalità all'ordine del giorno dove le vittime ahimè saremo tutti noi.. N.B. Non dobbiamo andare via noi dal nostro paese dobbiamo cacciare via a calci queste carogne e noi ne abbiamo di coraggio, basta essere tutti uniti...

  • Avatar anonimo di gino
    gino

    E pensare che a Burgio si tenevano le porte aperte e le chiavi della macchina appese di notte e adesso ci ammazzano la cittadinanza deve reagire isolandoli e non utilizzandoli per i lavori . Lo so che è difficile poichè la manodopera e scarsa in paese ma se pensate che i nostri giovani vanno al nord per 1000 e non gli rimane niente potremmo fare lavorare a loro

  • Avatar anonimo di Antonella
    Antonella

    Qualcuno sa quali conseguenze penali avrebbe avuto questo deprecabile reato, se i soggetti in questione lo avessero compiuto in Romania? Io penso che gli stranieri che soggiornano nel nostro paese abbiano ben capito che in Italia non esiste giustizia, se per uno stupro si va in galera al massimo per 3 anni perchè un detentore di sostanze stupefacenti rischia la galera per 6 anni? Io personalmente sto cercando di lasciare definitivamente l'Italia perchè penso che sia diventata invivibile, troppe tasse e troppi ladri al potere in cambio di scarsa  sicurezza e nessuna speranza di correttezza ed equità del sistema penale che invece di punire i colpevoli con severe condanne commisurate ai reati commessi permette, ai criminali italiani e non, di camminare liberi per la strada il giorno dopo aver perpetuato qualsiasi tipo di nefandezza immaginabile.

  • Avatar anonimo di N&T 118
    N&T 118

    Concordiamo con il signor Antonio,,, Neanche noi siamo razzisti ma queste carogne schifose devono stare lontano dal nostro paese. E non dite che tutti i rumeni non sono così perchè il 99,9% sono assassini, criminali e sfruttatori. NON NE POSSIAMO PIù DI QUESTO SCHIFO.... MANDIAMOLI VIA A CALCI.... ANCHE SE MERITEREBBERO DI PEGGIO! E soprattutto non fateli entrare più nel nostro Paese. N.B. Non dormiamoci sopra perchè riguarda la sicurezza nostra e dei nostri cari!

  • Avatar anonimo di antonio
    antonio

    MACHE SCHIFO DI PERSONE ESISTONO AL MONDO TUTTA LA FEZZA DELL'EST EUROPA ARRIVA DA NOI. Premessa non sono razzista non è nel mio essere ed odio chi lo è. Ma le autorità non si chiedono che fanno 200 rumeni in un paese come Burgio ? Lavorano in Nero gli Affitti in Nero Sbaglio ho in Italia è un REATO mandateli VIAAAAAA!!!!

    • Avatar anonimo di Adriano
      Adriano

      Antonio, condanno molto quello che è successo è condanno i "presunti" colpevoli (per la legge italiana sono ancora presunti sino al giudizio di un tribunale". Sono meno d'accordo nel ritenerLi "schifosi" xchè rumeni ! .....Ti ricordo i "nostri" siciliani cosa hanno fatto in america, Germania, IN SICILIA ed altri paesi ! .....io penso che lo "schifo" non ha nazionalità !! ....ci sono bestie siciliane, italiane e straniere. Come ci sono gente siciliane, italiane e straniere "meravigliose" ! ...non perdiamoci in luoghi comuni ma riflettiamo !!!

      • Per favore Adriano....non paragonare i nostri compaesani emigrati in Germania o in altri paesi....perchè se la Germania...il Belgio o qualsiasi altri paesi sono ricchi è pure merito dei siciliani. Per favore non fare paragoni!!!!!!!

      • Avatar anonimo di antonio
        antonio

        dove hai visto la parola rumeni nel mio post?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Palazzo Licata, il Comune rinuncia al testamento

  • Incidenti stradali

    Scontro fra auto lungo la statale 640, due persone in ospedale

  • Cronaca

    Lotta al randagismo, quasi 200 mila euro per la cattura ed il ricovero

  • Licata

    Ambulanza senza assicurazione, scatta il sequestro e la multa

I più letti della settimana

  • Un agrigentino protagonista del trono Over di "Uomini e donne"

  • "Si appropriò di 220 mila euro dei clienti", Procura chiede sospensione per direttore Poste

  • Tangenti all'Agenzia delle Entrate, 24 imputati davanti al gup

  • "Prima si fa toccare, poi costringe l'anziano a pagare", condannata una donna

  • Scontro fra auto e moto, un giovane ferito: elevata multa da 5 mila euro

  • Non riescono a rintracciarlo da giorni e chiamano i pompieri: anziano trovato morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento