Nuove tracce nel covo di Gerlandino Messina

Nel corso di un sopralluogo sono state rinvenute impronte digitali sconosciute. Non si arresta la...

Nuove tracce nel covo di Gerlandino Messina
Non si arresta la caccia ai fiancheggiatori di Gerlandino Messina, ma sembra che ci siano delle novità in merito alla loro identificazione. Il maggiore del Ris, Aldo mattei, nel corso della sua deposizione al processo, ha infatti rivelato che, durante i sopralluoghi nell'ultimo covo del boss agrigentino, sono state rinvenute sei impronte digitali: quattro apppartenenti a Messina e al suo ultimo fiancheggiatore Calogero Bellavia, e due sconociute. Nel "rifugio" anche tracce organiche che, al momento, sono state archiviate.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento