Centri di accoglienza in città, Diomede: "Non è prevista nessuna nuova struttura"

Il prefetto rassicura i cittadini, facendo anche riferimento all'ultima raccolta firme in merito agli "alloggi" di via Giovanni XXIII

Nicola Diomede

Sbarco di migranti questa mattina al porto di Porto Empedocle. Ad attenderli insieme alla capitaneria di Porto, anche il prefetto Nicola Diomede. I migranti erano destinati ad approdare ad Augusta, ma poi l'emergenza incendi degli ultimi giorni, hanno fatto sì che l’imbarcazione raggiungesse Porto Empedocle.

"E’ previsto un piano di distribuzione – ha detto ai microfoni di ‘AgrigentoNotizie’, Nicola Diomede -  solamente cinquanta di loro rimarranno nell’Agrigentino. Gli altri saranno distribuiti tra la Sicilia ed in Basilicata. E’ tutto abbastanza tranquillo e organizzato, si darà la massima assistenza. Sono state raccolta da una Ong".

CLICCA QUI PER L'INTERVISTA DI NICOLA DIOMEDE

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Approfitto per lanciare un messaggio di rassicurazione dedicato ai cittadini - ha proseguito il prefetto - . In provincia ci sono diversi malumori. Ad Agrigento si continua a discutere di questo possibile centro accoglienza in via Giovanni XXIII, mi sono ovviamente raccordato con l’amministrazione comunale per avere maggiori notizie, al momento confermo che non c’è nessun incartamento e nessuna pratica che preveda l’entrata in funzione ad di una struttura nella città di Agrigento. Secondo quello che è il piano Anci, siamo oltre quella quota consentita. Non è in programma nessuna struttura, non abbiamo neanche notizie e né intenzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

  • Bottiglia con benzina e fiammiferi davanti al cancello: avvertimento a professionista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento