Neve anche a bassa quota, l'Agrigentino si risveglia "ammantato" di bianco

Si transita esclusivamente con catene a Lercara e lungo la Fondovalle di Sciacca. Lastre di ghiaccio lungo la statale 640, all'altezza del centro commerciale "Le Vigne". Si sono registrati già diversi, ma non gravi, incidenti

Una veduta di Santo Stefano Quisquina

Non soltanto Santo Stefano Quisquina, Cammarata e San Giovanni Gemini. La neve è arrivata anche a bassa quota e Racalmuto, Grotte, Naro, ma non soltanto, si sono risvegliate con tetti, terreni e strade imbiancate. Pozzanghere con piccole lastre di ghiaccio invece a Favara, così come in molti altri Comuni dell'interno. I più piccoli forse s'aspettavano qualcosa di più per poter realizzare pupazzi di neve e giocare in uno scenario incantato. Ma non è finita. Oggi, stando alle previsioni, dovrebbe essere - anche per l'Agrigentino - una delle giornate più fredde dell'anno.

E' crollo delle temperature anche in città, occhi rivolti alle colonnine di mercurio  

Stop ai treni e mezzi spargisale e spazzaneve in azione: ecco dove

Al momento, non si registrano particolari emergenze, né disagi. La macchina del monitoraggio e del pronto intervento, in caso di necessità, è già in azione da ieri. Sia l'Anas che il Libero consorzio comunale di Agrigento si stanno occupando delle strade statali e provinciali. A disposizione anche il gruppo di Protezione civile dell'ex Provincia. La polizia Stradale di Agrigento, da stanotte, tiene d'occhio le principali statali. Si transita esclusivamente con catene a Lercara e lungo la Fondovalle di Sciacca. Lastre di ghiaccio lungo la statale 640, all'altezza del centro commerciale "Le Vigne". Si sono registrati già diversi, ma non gravi, incidenti stradali. Incidenti con soli danni ai mezzi coinvolti. Per fortuna non ci sono stati feriti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco tutte le strade interne che sono considerate a rischio 

A Santo Stefano Quisquina è stato determinante il contributo dato dai ragazzi del servizio civile che hanno rimosso neve e ghiaccio in tutto il centro per garantire la viabilità in sicurezza e l'accesso agli uffici pubblici. Neve su tutta l'area dei Monti Sicani, in particolare nei territori di Cammarata, San Giovanni Gemini, Bivona e Santo Stefano Quisquina dove, già dalla mattinata di ieri, i cantonieri del Libero consorzio comunale di Agrigento sono stati impegnati con mezzi spargisale. Il mezzo spalaneve del Libero consorzio stamani ha liberato la carreggiata della provinciale 24 Cammarata-S.Stefano Quisquina nel tratto che va dall'uscita di Cammarata alla quota più elevata, superando contrada Filici, in buona parte ostruita dalla neve caduta abbondante. La situazione è comunque sotto controllo, con i cantonieri al lavoro su tutti gli oltre 20 chilometri della stessa provinciale 24, con spargimento di sale e rimozione di qualche piccolo cumulo residuo di neve. Restano, in ogni caso, l'obbligo di catene e di procedere con la massima prudenza, considerato che ha ripreso a nevicare. Situazione migliorata anche sul tracciato della provinciale 21 Casteltermini-Bivio Passo Fonduto statale 189 all'uscita del paese, dove stamattina era stata segnalata la presenza di ghiaccio. Non vengono segnalati problemi invece, al momento, nelle zone di Caltabellotta e Burgio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento