Navi da crociera, Porto Empedocle tra le tappe clou: due in arrivo

Gli empedoclini sono pronti al colpo d’occhio, le grandi imbarcazioni, potrebbero essere anche ossigeno per l’economia della città marinara

Una delle navi approdate lo scorso anno

Tornano le navi da crociera a Porto Empedocle. La bella stagione è alle porte e la città marinara è pronta ad accogliere le grandi imbarcazioni. Due, in tutto, quelle pronte ad attraccare nel porto empedoclino. Dopo il successo degli anni precedenti, anche quest’anno, la città vedrà scorgere le grandi imbarcazioni stracolme di turisti provenienti da ogni parte del mondo.

“Stiamo organizzando – ha detto il vice sindaco, Salvo Urso ad AgrigentoNotizie – l’accoglienza sotto bordo. E’ la prima volta, abbiamo avuto l’ok dalle autorità”.

Gli empedoclini sono pronti al colpo d’occhio, le grandi navi, potrebbero essere anche ossigeno per l’economia della città marinara. In arrivo, già nei prossimi giorni due navi da crociera. Nel dettaglio la “Berlin” battente bandiera Maltese arriverà domenica 19 maggio. Sarà la prima nave di stagione.

La “Sea Cloud” arriverà il 21 maggio e sarà proveniente da La Valletta, Malta. “Progressivamente – conclude Urso -  avremo per i mesi futuri il cronoprogramma degli approdi crocieristici”.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento