Naufragio a Lampedusa, l'appello delle Ong: "Liberate subito le navi di soccorso"

All'appello dovrebbero mancare 15 persone circa. Fra i dispersi vi sarebbe una donna con la sua bambina di appena 8 mesi

Il bilancio dei corpi recuperati al largo di Lampedusa dopo il naufragio avvenuto nella notte tra domenica e lunedì, sale a 13 morti. Si cercano, senza sosta, altri dispersi. Tra questi anche otto bambini. Le vittime, al momento, son tutte donne. A lanciare un accorato appello è la Ong Mediterranea. Le navi solidali sequestrate o inattive, al momento, sono undici. "Quanti morti vi servono ancora per decidere di cambiare rotta?". Dicono i volontari di Mediterranea. Una lunga lettera pubblicata sui cani social di Saving Humans 

Naufragio davanti a Lampedusa: recuperate 13 salme, è stata la strage delle donne

 "Ora la magistratura sarà chiamata a fare luce su questa ennesima tragedia, a pochi giorni dalle commemorazioni del 3 ottobre. Intanto piangiamo altri 30 morti, mentre ancora nulla si muove sul tema dei corridoi umanitari, dei canali di ingresso legali che sono l'unica vera soluzione di fronte a ciò che accade tutti i giorni, anche quando nessuno lo rende pubblico. Intanto impera un silenzio imbarazzante del governo italiano sugli accordi vergognosi che hanno consegnato nelle mani dei trafficanti di uomini e dei mafiosi libico il destino di decine di migliaia di esseri umani. Le nostre navi sono ancora sotto sequestro, illegittimamente. Quanto ancora dovremo aspettare per poter tornare a prestare aiuto a chi ne ha bisogno?". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'appello dovrebbero mancare 15 persone circa. Fra i dispersi vi sarebbe una donna con la sua bambina di appena 8 mesi: lo racconta la sorella della vittima che è sopravvissuta e si trova all'hotspot. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo nuovi dirigenti scolastici, ecco tutti i movimenti in provincia

  • "Stavamo collocando le microspie e ci ha sparato addosso", racconto choc di tre tecnici in incognito

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Sono in arrivo forti temporali: diramata l'allerta meteo "gialla"

  • Scazzottata con tragedia in via Petrarca, 64enne si accascia al suolo e muore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento