Natale sicuro, maxi controllo del territorio: la Questura chiede "aiuto" ai cittadini

Al setaccio i principali luoghi della movida e non solo. Presidi continui anche nei centri commerciali della città. Iraci: "Gli agrigentini siano pronti a segnalare le persone con atteggiamenti sospetti"

La Questura di Agrigento con l’approssimarsi delle festività natalizia e del Capodanno, ha disposto il maxi controllo del territorio. A partire da domani, dunque, dispiego di forze dell’ordine in tutto quanta la città.  

La polizia setaccerà le aree del Villaggio Mosè, Villaseta, Monserrato e Fontanelle. I controlli continueranno anche nelle ore serali e notturne. Occhi puntati anche nei principali luoghi della movida cittadina. Pattuglie appiedate saranno operative anche lungo il salotto buono della città. Poliziotti, dunque, in via Atenea e presidi continui nei principali centri commerciali dell'Agrigentino, come il "Città dei Templi" e "Le Vigne". Nel corso della conferenza stampa di questa mattina, il questore Rosa Maria Iraci, ha voluto lanciare un appello ai cittadini.

Il video: Più controlli per le festività natalizie, il questore Iraci: "Qui per prevenire i reati"

"Segnalate attività che possono dare sospetto. Segnate  - ha precisato il questore - anche le persone che a vostro dire hanno un atteggiamento che non vi lascia tranquilli. E' fondamentale che i cittadini ci chiamino. Si auspica una grande sensibilità da parte degli agrigentini, con la speranza che tutti collaborino con noi. Ricordiamo il numero unico del 112. Vogliamo fare capire ai cittadini che il territorio è controllato, presidiato. La nostra funzione è quella di intervenire sul sospettato e controllarlo. Chiediamo la massima collaborazione dei cittadini. Notiamo anche un cambiamento di veduta in città. Non è vero che noi dobbiamo fare prevenzione sulle strade, ma anche nel rispetto delle regole minime. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento