Guardia giurata nel mirino di due rapinatori, portati via 40 mila euro e una pistola

Dell'autovettura utilizzata per il colpo, così come dei suoi occupanti, non è saltata fuori - nonostante gli sforzi delle forze dell'ordine - alcuna traccia

Una rapina a mano armata (foto ARCHIVIO)

Guardia giurata rapinata mentre stava trasportando 40 mila euro. E' accaduto, nella tarda mattinata di ieri, lungo la strada provinciale che collega Naro con Canicattì. Due i malviventi - con il volto coperto ed armati di pistola - che sono entrati in azione.

I rapinatori sono riusciti, con un'autovettura, a tagliare la strada alla Fiat Seicento "portavalori" - è infatti con la piccola utilitaria che il denaro stava per essere trasferito da Naro verso Canicattì - . I criminali, dopo aver bloccato la marcia della Fiat Seicento, avrebbero puntato con una pistola la guardia giurata e si sono fatti consegnare, dopo averlo minacciato pesantemente, tutti i soldi che stava trasportando e perfino la pistola d'ordinanza che aveva al seguito.

Arraffata la "Beretta" ed il denaro, i due delinquenti sono fuggiti - verso Canicattì - con la Fiat Punto con la quale erano arrivati. Lanciato l'allarme, lungo la provinciale fra Naro e Canicattì, a circa un chilometro di distanza da Naro, si sono precipitati gli agenti del commissariato di Canicattì ed i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricostruito l'accaduto, sono iniziate le perlustrazioni e le ricerche della Fiat Punto. Ma dell'autovettura, così come dei suoi occupanti, non sarebbe saltata fuori - nonostante gli sforzi delle forze dell'ordine - alcuna traccia. Delle indagini sulla rapina a mano armata si sta occupando, a quanto pare, la polizia di Stato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Bonus vacanze, servirà una "identità digitale" ... e in tanti devono ancora richiederla

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento