Scoppia l'incendio in un appartamento: muore un pensionato di 82 anni, salva la figlia

I pompieri sono ancora al lavoro, così come i carabinieri, per cercare di capire cosa abbia fatto divampare la scintilla iniziale che ha devastato la camera da letto, dove si trovava l'anziano, e parte dell'abitazione

Lo stabile di via Vanelle dove è divampato l'incendio

Un pensionato di 82 anni - Calcedonio Liguori, nato a Camastra, - è morto a seguito dell'incendio divampato nella sua abitazione di via Vannelle a Naro. La figlia, una quarantaduenne, è stata portata in salvo dai vigili del fuoco ed è stata affidata ai sanitari. Non è in pericolo di vita, la donna è sotto choc e sarebbe rimasta intossicata dal fumo. 

I pompieri sono ancora al lavoro, così come i carabinieri, per cercare di capire cosa abbia fatto divampare la scintilla iniziale che ha devastato la camera da letto, dove si trovava l'anziano, e parte dell'abitazione. Il pensionato di 82 anni sarebbe morto sia a causa del fumo, sia perché - a quanto si apprende - raggiunto dalle fiamme. 

Sul posto, diffusosi l'allarme in una realtà piccola qual è Naro, si è precipitato anche il sindaco: Maria Grazia Brandara. "Un tragico episodio questa mattina ha colpito la nostra città. Un incendio ha devastato un’abitazione in via Vanelle causando la morte di un nostro concittadino di 82 anni, il signor Calcedonio Liguori. All’interno dell’abitazione al momento dell’incendio era presente anche una delle figlie che fortunatamente è stata messa in salvo dai vigili del fuoco del distaccamento di Canicattì che ringrazio per il lavoro che hanno svolto - ha dichiarato il primo cittadino - . La macchina di solidarietà formata dalle forze dell’ordine e dai residenti del quartiere è stata di grande aiuto. Ringrazio tutti coloro che si sono impegnati nell’emergenza: i carabinieri, i vigili del fuoco, gli operatori della Forestale, i vigili urbani, gli operatori del 118, i tecnici di Girgenti Acque, Alfonso Scordino, l’impresa Nicotra Costruzioni e gli assessori. Le mie più sentite condoglianze e quelle della giunta comunale alla famiglia Liguori per questa tragedia che oggi ha scosso l’intera città".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • "Sparano sulla slot machine e rapinano il bar": arrestato un 33enne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento