I lavori sono stati appaltati: a Naro nascerà l'impianto di canottaggio

Dopo un decennio si è arrivati al momento della svolta: degli interventi occuperà l'impresa Calvo srl da Rosolini

I lavori sono stati appaltati. A Naro, dopo anni di fermo, pare proprio che si sia arrivati al momento della svolta: si procederà - fra breve - alla sistemazione dell'impianto di canottaggio e al completamento della piscina comunale. Le operazioni di gara si sono svolte, stamani, al "Cuc" del Libero consorzio provinciale di Agrigento. Ad occuparsene sarà l'impresa Calvo srl da Rosolini, nel Siracusano, che ha offerto un ribasso del 34,936% sull'importo di 833.513,80 per un importo netto di 542.317 euro.

A lavori conclusi, si spenderà circa 800 mila euro, Naro avrà un impianto di canottaggio unico in Sicilia.

Diga San Giovanni a Naro, via progetto per la valorizzazione turistica

Le strutture erano rimaste incomplete almeno un decennio fa a causa dell'assenza di risorse economiche. Gli interventi sranno soprattutto di manutenzione e completamento, con l'installazione di nuovi sistemi di illuminazione delle aree interne ed esterne e la realizzazione di alcuni lavori di muratura. Tutto per consentire, dice il bando, il "completamento dell'impianto per la pratica del canottaggio nonché di opere complementari ed impianti connessi per la valorizzazione turistico-sportiva a carattere naturalistico dell'invaso San Giovanni sul fiume Naro".


 

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Come pulire il box doccia

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il miele e le sue proprietà e benefici per la salute

I più letti della settimana

  • L'incidente di Caltabellotta si trasforma in tragedia: è morto il 22enne di Lucca Sicula

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Si ribalta il trattore e un uomo resta incastrato: il 60enne non è in pericolo di vita

  • Scontro fra auto in galleria nella statale 115: feriti i due conducenti

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento