Gli fanno la multa di 6 mila euro e va in escandescenze: arrestato commerciante

Durante la compilazione degli atti, il quarantottenne si sarebbe però scagliato contro uno dei militari dell'Arma, spintonandolo e ingiuriandolo

E' stato sorpreso a vendere pesce - senza alcuna autorizzazione - lungo via Roma. A controllarlo sono stati i carabinieri della stazione di Porto Empedocle che, a causa delle irregolarità riscontrate, gli hanno elevato multe per oltre 6 mila euro. Durante la compilazione degli atti, il quarantottenne empedoclino si sarebbe però scagliato contro uno dei militari dell'Arma, spintonandolo e ingiuriandolo.

Il commerciante ambulante è stato subito bloccato e arrestato. Dovrà rispondere delle ipotesi di reato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Su disposizione del sostituto procuratore di turno, D. A. è stato posto agli arresti domiciliari.

Anche quest'ultimo controllo realizzato a Porto Empedocle rientra nell'attività, dei carabinieri, indirizzata a contrastare il diffuso fenomeno del commercio abusivo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento