"Morto per responsabilità da colpa medica", condannata l'Asp: risarcimento da 50 mila euro

La sentenza del tribunale è dell'inizio dello scorso luglio. Nelle ultime ore, l'azienda sanitaria provinciale ha deliberato di liquidare la somma

(foto ARCHIVIO)

L'azienda sanitaria provinciale è stata condannata al pagamento di 45 mila euro per "responsabilità da colpa medica". La sentenza del tribunale di Agrigento è dell'inizio dello scorso luglio. Nelle ultime ore, l'Asp - il direttore generale Giorgio Giulio Santonico e i direttori amministrativo e sanitario, rispettivamente Alessandro Mazzara e Gaetano Mancuso - ha deliberato di liquidare la somma complessiva di 51.692,66 euro. "In caso di esito favorevole per l'azienda dell'eventuale giudizio d'appello - hanno scritto dall'Asp - , si provvederà al recupero delle somme corrisposte e non dovute". 

Era il 29 dicembre del 2014 quando la donna citava l'azienda sanitaria provinciale, davanti al tribunale di Agrigento, per ottenere "la condanna al risarcimento danno, per responsabilità da colpa medica, consequenziale al decesso del congiunto avvento all'ospedale Barone Lombardo e Maria Santissima del Monte di Canicattì, quantificato in complessivi 50 mila euro". Il giudizio di primo grado si è definito il 2 luglio di quest'anno.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • La "fabbrica" dei falsi invalidi, ispettore della Digos: "Non c'era una sola banda ma erano due"

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento