Sessantasettenne morì in ospedale, il Pm chiede l'archiviazione delle indagini

Dopo il decesso della donna, i familiari hanno presentato una denuncia in Procura

Una veduta dell'ospedale "San Giovanni di Dio"

Il sostituto procuratore Brunella Sardoni ha chiesto l'archiviazione delle indagini sulla morte di Calogera Vullo, 67 anni, deceduta nel giugno dello scorso anno. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. La donna è morta al reparto di Chirurgia dell'ospedale "San Giovanni di Dio" dove era giunta, in codice "giallo", poche ore prima. Dopo il decesso, i familiari hanno presentato una denuncia in Procura. Tre i medici che, allora, vennero informati e che sono stati assistiti dagli avvocati Giusy Amato e Nino Gaziano. 

La Procura ha chiesto, però, appunto, l'archiviazione delle indagini. I legali della famiglia della sessantasettenne hanno presentato opposizione a questa richiesta. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento