Addio a due "nonnine" ultracentenarie agrigentine, una era la più anziana d'Europa

Agrigento dice addio a Giuseppina Projetto, nata alla Maddalena, ma di origini agrigentine, e a Fifì Cammalleri di Canicattì

Giuseppina Projetto

Agrigento dice addio a due ultracentenarie, scomparse una dopo l'altra. La prima era la donna più anziana d'Europa, Giuseppina Projetto, classe 1902, che il 30 maggio aveva festeggiato 116 anni. Dal 15 dicembre, dopo la morte di Ana María Vela Rubio, era lei la decana del Vecchio continente. La “nonnina d’Europa” era nata alla Maddalena, ma era di origine agrigentina: il nonno materno si era trasferito dalla Sicilia con la spedizione di Giuseppe Garibaldi e il padre Cicillo Projetto, originario di Sciacca, aveva conosciuto la madre durante il servizio militare in Sardegna. Viveva in Toscana, a Montelupo Fiorentino, in provincia di Firenze.

L'altra "nonnina" agrigentina era Fifì Cammalleri, di Canicattì. Era nata il 12 dicembre 1911, ed aveva ben 106 anni. Lascia la sorella Diega che vanta l'età di 112 anni, maestra in pensione insignita dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dell'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento