Moria di pesci alla foce del Salso, il Wwf lancia l'allarme: "Non hanno più ossigeno"

Gli ambientalisti sono più che mai preoccupati: è una vera e propria emergenza che potrebbe peggiorare di giorno in giorno

FOTO WWF

Moria di pesci alla foce del fiume Salso. A lanciare l’allarme sono i volontari del Wwf Licata e Sicilia Area Mediterranea. Decine e decine di pesci agonizzanti sono stati ritrovati spiaggiati.

E’ una vera e propria emergenza che potrebbe peggiorare di giorno in giorno. Il Wwf chiede l’intervento immediato, per una situazione che allarma gli ambientalisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Bisogna che le autorità competenti si impegnano ad aprire la foce, all'interno delle acque del fiume non c'è più ossigeno bisogna fare in fretta se si vuole salvare la fauna del fiume”. Queste le parole del Wwf. Non è la prima volta che accade un cosa del genere, la situazione – salvo un intervento immediato – potrebbe peggiorare. I pesci muoiono per mancanza di ossigeno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento