Calcestruzzi Belice fallita, l'agenzia nazionale per i beni confiscati presenta ricorso

Il consiglio comunale, in seduta straordinaria, si è impegnato ad adottare tutte le iniziative possibili per risolvere la vicenda dell'impresa e dei suoi 11 lavoratori licenziati

L'ingresso della Calcestruzzi Belice di Montevago

Il consiglio comunale di Montevago si è impegnato ad adottare tutte le iniziative possibili per risolvere la vicenda della Calcestruzzi Belice. Ed è stato fatto con una mozione approvata all'unanimità. Alla seduta straordinaria del Consiglio hanno partecipato anche gli undici lavoratori che sono stati licenziati. 

LEGGI ANCHE: Dichiarata fallita, assemblea permanente dei lavoratori 

Hanno partecipato anche i sindaci di Santa Margherita Belice e di Partanna, l'onorevole del Pd Tonino Moscatt, il segretario provinciale della Cgil Massimo Raso e quello della Fillea Cgil Vito Baglio. 

La Calcestruzzi Belice è stata dichiarata fallita, dal tribunale di Sciacca, per un debito di 30 mila euro. "L'agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati alla mafia - ha spiegato il direttore Umberto Postiglione - ha già fatto ricorso alla Corte d'appello ed il due febbraio un magistrato si pronuncerà su questo nostro interpello in materia fallimentare. In attesa di questa decisione, abbiamo autorizzato gli amministratori della società alla commercializzazione del pietrisco che ancora c'è. Noi non possiamo che andare ad impugnare questa decisione rivolgendoci ad un altro magistrato superiore. Per questo tipo di crediti si deve fare l'operazione di ammissione al credito. E' stato chiesto al tribunale di Agrigento una verifica riguardo a questo credito vantato dall'Eni. Verifica che non è stata ancora fatta. E nel frattempo, un altro magistrato - continuato Postiglione, che è stato prefetto anche di Agrigento - ha dichiarato fallita la società".

LEGGI ANCHE: L'intervento di Susanna Camusso  


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento