Tranciati una cinquantina di vitigni, 39enne nel mirino

Nessuno si sarebbe accorto di niente, né avrebbe sentito nulla. Spetterà ai carabinieri – che hanno già aperto una indagine – cercare di fare chiarezza sull'inquietante episodio

(foto ARCHIVIO)

Tranciati una cinquantina di vitigni di proprietà di un trentanovenne. Il danneggiamento - che ha tutto il "sapore" di un messaggio intimidatorio - è stato messo a segno nelle campagne di Montaperto, quartiere satellite di Agrigento. A fare la scoperta, ed a formalizzare una denuncia contro ignoti alla stazione dei carabinieri, è stato lo stesso proprietario. I militari dell'Arma della stazione di Montaperto, coordinati dal comando compagnia di Agrigento, hanno, naturalmente, avviato le indagini per cercare di fare chiarezza sul danneggiamento, cercando anche di identificare il possibile autore. Fitto - anzi categorico - il riserbo degli investigatori che non lasciano trapelare neanche la più piccola delle indiscrezioni.

Quanto accaduto a Montaperto non è il primo episodio di danneggiamenti in danno delle coltivazioni. Un crescendo di fatti di questo genere, a dire il vero, si sono registrati – lo scorso anno - dall'altra parte dell'Agrigentino, ossia nella Saccense. 

Esattamente per come è avvenuto in passato, anche in quest’ultimo episodio verificatosi nelle campagne di Montaperto, nessuno si sarebbe accorto di niente, né avrebbe sentito niente. Spetterà ai carabinieri – che hanno già aperto una indagine – cercare di fare chiarezza sul perché siano stati tranciati ben 50 arbusti di vite, praticamente quasi un vigneto di modeste dimensioni, di proprietà di un trentanovenne. Indagini che dovranno poi, naturalmente, laddove possibile, tentare di identificare il responsabile del danneggiamento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    Interdittiva antimafia a Girgenti Acque, l'Ati: "Accelerata al processo di risoluzione del contratto"

  • Mafia

    "Ha diretto il mandamento curando appalti e collegamenti di Cosa Nostra", in carcere Sutera e tre "sodali"

  • Cronaca

    Interdittiva Girgenti Acque, la commissione antimafia in città

  • Cronaca

    Non risponde al telefono, né al citofono: anziano trovato morto nella sua abitazione

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • "Società a rischio infiltrazioni mafiose", la Prefettura "stoppa" Girgenti Acque

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Piogge e forti raffiche di vento, torna l'allerta meteo: è "arancione"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento