Mensa sostitutiva ad agosto, Valerio Landri lancia un nuovo appello

Il direttore della Caritas diocesana di Agrigento fa sapere di aver ricevuto soltanto dieci richieste. Un numero che non dovrebbe essere sufficiente a sopperire all'emergenza

Valerio Landri

Appello della Caritas per la mensa sostituitiva di agosto, rispondono solo in dieci. "Nonostante gli avvisi multilingue affissi dal mese di giugno alla mensa di via Gioeni, i solleciti fatti da volontari e personale della Comunità Missionaria Porta Aperta, gli inviti rivolti dal Centro di Ascolto Diocesano, solo 10 sono le richieste pervenute nel termine predefinito, necessario per l’organizzazione del servizio". Questa la dichiarazione di Valerio Landri, direttore della Caritas diocesana di Agrigento. 

"Non disponendo di una cucina idonea alla preparazione di pasti, infatti - spiega Landri - anche quest’anno si procederà all’allestimento di un servizio di preparazione e distribuzione dei pasti con il coinvolgimento di parrocchie e famiglie della città di Agrigento, secondo un modello ormai collaudato negli ultimi anni". La mensa sostituiva partirà da giorno 16 agosto e terminerà il 31 dello stesso mese. 

"Tutto è dunque pronto: volontari, parrocchie e menu. Ci si chiede - dichiara Valerio Landri - come mai le richieste siano così esigue e se, una volta partito il servizio, non ci si trovi a dover gestire numeri molto più elevati ai quali saremmo impreparati, considerato che il cibo da distribuire sarà solo quello preparato dalle parrocchie per il numero degli iscritti".

La Caritas inoltre è pronta ad optare per una forma di sostegno alimentare diversa dalla mensa. Per evitare spiacevoli inconvenienti. "La Caritas diocesana Agrigento - spiega Landri -  torna a sollecitare quanti fossero interessati al servizio affinché presentino la loro richiesta al Centro di Ascolto Diocesano (in estate aperto nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 11) entro e non oltre la data del 29 luglio. Chiediamo - dice - pertanto ai parroci e alle comunità parrocchiali di Agrigento e a quanti leggeranno questo avviso e fossero a conoscenza di situazioni di bisogno di farsene cortesemente portavoce. Vi manifestiamo sin da subito la nostra gratitudine per la collaborazione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento