Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lanciano la bustina di cocaina fuori dall'auto": arrestata coppia di giovani

A finire nei guai, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, sono stati un 33enne, già noto alle forze dell'ordine, e una ragazza di 23 anni: entrambi di Menfi

 

Ancora un arresto per droga. Dopo l'improvvisato "runner" che è stato pizzicato alla Bibbirria, quartiere del centro storico di Agrigento, i carabinieri hanno bloccato due giovani: un 33enne, già noto alle forze dell'ordine, e una ragazza di 23 anni: entrambi di Menfi. I due hanno prima provato ad eludere il controllo dei militari dell'Arma e poi, pensando di farla franca, si sono sbarazzati della bustina di cocaina lanciandola dal finestrino dell'auto. E' accaduto tutto alla periferia di Menfi. Ad intercettare l'auto, con a bordo i due giovani, è stata - la notte scorsa - una “gazzella” della sezione Radiomobile di Sciacca. Inevitabilmente, essendo ancora in vigore le prescrizioni anti-Covid, i carabinieri si sono insospettiti. 

Alla vista dei militari, la vettura ha accelerato bruscamente: il conducente ha provato a seminare i militari cercando di nascondersi tra le campagne. Nel frattempo il passeggero non ha perso tempo, lanciando una bustina trasparente dal finestrino - ricostruisce, ufficialmente, il comando provinciale dell'Arma di Agrigento - . A poco è servito il tentativo visto che i militari sono riusciti a raggiungere e fermare l’autovettura. Recuperata, naturalmente, anche la bustina lanciata poco prima dal finestrino: dentro c’erano circa 6 grammi di “coca”, molto probabilmente - scrive il comando provinciale dei carabinieri - destinata al mercato locale.

I due occupanti dell’auto: un ragazzo di 33 anni già conosciuto dalle forze dell’ordine e una ragazza di 23, entrambi residenti a Menfi, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Lo stupefacente, che avrebbe fruttato oltre 300 euro, verrà ora analizzato e distrutto.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento