Mastelli svuotati ma marciapiedi invasi dai rifiuti, scoppia la protesta dei cittadini

In molti lamentano il fatto che i netturbini non provvedano a ripulire dai rifiuti sparsi a terra, anche, durante la raccolta

Una delle foto-denuncia dei cittadini

Mastelli vuoti e marciapiedi sporchi, che così rimangono a causa dell'assenza di spazzamento. I cittadini di Agrigento sembrano ormai inevitabilmente "prigionieri" di alcuni disservizi e problemi connessi ad alcune difficoltà ormai "storiche" del servizio di raccolta differenziata.

In funzione le spazzatrici meccaniche, ma ci sono troppe auto in sosta

Una di queste è certamente il fatto che gli operati ecologici impegnati nel porta a porta non si occupino di raccogliere quanto si trova sui marciapiedi e le strade e, in generale, dove vengono conferiti i mastelli dei cittadini. A terra, tra spazzatura caduta in fase di svuotamento dei mastelli e rifiuti che si possono essere sparsi per una molteplicità di cause (randagi ecc) si trova un po' di tutto. Pattume che rimane lì "nei secoli" - data la quasi totale assenza del servizio di spazzamento - e che, in realtà, il personale dovrebbe occuparsi di recuperare. Il Comune, infatti, ha più volte diffidato le ditte ad operare la raccolta di quanto disperso durante lo svuotamento dei mastelli, l'ultima volta solo la scorsa settimana.

Servizio di differenziata che non và, sono più di trenta al giorno le segnalazioni al Comune

Indicazioni disattese praticamente a ripetizione, a guardare le segnalazioni dei cittadini, con la giustificazione fornita dagli operatori della mancanza di tempo per riuscire a fare tutto entro l'orario previsto dal contratto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento