Mastelli svuotati ma marciapiedi invasi dai rifiuti, scoppia la protesta dei cittadini

In molti lamentano il fatto che i netturbini non provvedano a ripulire dai rifiuti sparsi a terra, anche, durante la raccolta

Una delle foto-denuncia dei cittadini

Mastelli vuoti e marciapiedi sporchi, che così rimangono a causa dell'assenza di spazzamento. I cittadini di Agrigento sembrano ormai inevitabilmente "prigionieri" di alcuni disservizi e problemi connessi ad alcune difficoltà ormai "storiche" del servizio di raccolta differenziata.

In funzione le spazzatrici meccaniche, ma ci sono troppe auto in sosta

Una di queste è certamente il fatto che gli operati ecologici impegnati nel porta a porta non si occupino di raccogliere quanto si trova sui marciapiedi e le strade e, in generale, dove vengono conferiti i mastelli dei cittadini. A terra, tra spazzatura caduta in fase di svuotamento dei mastelli e rifiuti che si possono essere sparsi per una molteplicità di cause (randagi ecc) si trova un po' di tutto. Pattume che rimane lì "nei secoli" - data la quasi totale assenza del servizio di spazzamento - e che, in realtà, il personale dovrebbe occuparsi di recuperare. Il Comune, infatti, ha più volte diffidato le ditte ad operare la raccolta di quanto disperso durante lo svuotamento dei mastelli, l'ultima volta solo la scorsa settimana.

Servizio di differenziata che non và, sono più di trenta al giorno le segnalazioni al Comune

Indicazioni disattese praticamente a ripetizione, a guardare le segnalazioni dei cittadini, con la giustificazione fornita dagli operatori della mancanza di tempo per riuscire a fare tutto entro l'orario previsto dal contratto.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

  • Come proteggere le nostre case dalle zanzare con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

  • Auto travolge un ciclista, 51enne muore dopo l'incidente sulla statale Licata-Ravanusa

  • Si sfonda il tetto e il muratore precipita, grave trauma cranico: la prognosi sulla vita è riservata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento