Terme, Mangiacavallo (M5s): «Un incontro tra saccensi e Regione»

Torna ancora una volta sull'annosa questione relativa alle Terme di Sciacca il deputato saccense del M5s Matteo Mangiacavallo, annunciando un incontro del quale ha deciso di farsi promotore

«Presto un incontro tra i cittadini saccensi e il governo regionale. I principali attori sono loro. La politica segua le indicazioni e le sollecitazioni che arrivano dal basso».

Torna ancora una volta sull'annosa questione relativa alle Terme di Sciacca il deputato saccense del M5s Matteo Mangiacavallo, annunciando un incontro del quale ha deciso di farsi promotore.

«Le Terme di Sciacca stanno vivendo l'apice del loro momento di crisi, conseguenza di scelte scellerate del mondo politico regionale - dichiara Mangiacavallo - e a chi vorrebbe insistere nell'errore di perpetrare queste scelte diciamo basta.
Credo che sia arrivato il momento di spingere il governo regionale verso una soluzione di questa crisi e che gli interlocutori principali delle scelte da portare avanti debbano essere i cittadini saccensi
».

«In questi giorni ho risposto alle sollecitazioni dell'associazione L'AltraSciacca, con la quale ho vissuto la mia esperienza di cittadino attivo. Vorrei che tutti i saccensi, di fronte alla vertenza "Terme di Sciacca", diventassero cittadini attivi, anzi attivissimi. Per questo motivo ho deciso di mettere a confronto il comitato "Salviamo le Terme di Sciacca", in rappresentanza della cittadinanza in quanto espressione della società civile saccense, con chi del governo regionale e dei suoi funzionari è interessato nelle attività decisionali che riguardano il futuro di quello che ritengo il principale patrimonio della mia città. 

Ho chiesto un'audizione tra governo e cittadini con la politica che dovrà ascoltare - conclude il deputato del M5S - e spero di avere presto una data per quello che dovrà essere un momento utile e costruttivo, necessario anche a fare un punto della situazione attuale, sui problemi da superare e sulle soluzioni poste sul piatto. La politica deve seguire le indicazioni e le sollecitazioni che arrivano dal basso. Se così non è qualcuno ha fallito: o i cittadini che hanno scelto male i propri rappresentanti o quei rappresentanti che si sono dimenticati d'essere soltanto portavoce e strumento dei cittadini»

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento