Calci, pugni per sei anni e libri in faccia alla compagna incinta: 25enne dal gup

Alessandro Rizzo, imputato di maltrattamenti e lesioni, è stato anche arrestato dopo avere minacciato di sfregiare la donna con l'acido

Alessandro Rizzo

L’ex compagna, già costretta a fuggire a Roma, dove sarebbe stata raggiunta dall’uomo che l’avrebbe perseguitata minacciando pure si sfigurarla con l’acido, si costituisce parte civile. La difesa non ha ancora comunicato la strategia processuale e lo farà all’udienza del 18 novembre. Nuovi guai per Alessandro Rizzo, 25 anni: il giovane, che ha nominato come difensore, l’avvocato Calogero Lo Giudice, è comparso questa mattina davanti al gup Luisa Turco che dovrà decidere se rinviarlo a giudizio, sempre se non dovesse chiedere riti alternativi, per le accuse di maltrattamenti e lesioni. Intanto la donna si è costituita in giudizio con l’assistenza dell’avvocato Consuelo Alonge.

Le brutalità ai danni della donna, continuamente picchiata, minacciata e insultata, sarebbero iniziate nell’agosto del 2012 e concluse solo nel febbraio dell’anno scorso. Fra gli episodi più gravi, ipotizzati dalla Procura, ci sono una serie di pestaggi con calci, pugni e schiaffi di cui la compagna sarebbe stata vittima nel corso della gravidanza da parte di Rizzo che - sostiene l’accusa - avrebbe avuto l’abitudine di ubriacarsi. Nel 2012, secondo le denunce della donna che hanno fatto partire il procedimento, l’avrebbe picchiata selvaggiamente e poi portata in ospedale per farsi medicare. Lì l’avrebbe costretta a mentire e raccontare di essersi ferita in una rissa con un’altra donna, scoppiata per le conseguenze di un incidente stradale. Nel novembre del 2013 – anche in quella circostanza la donna era in stato di gravidanza – le avrebbe scaraventato con violenza un libro sul volto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Non si ferma all'Alt e fugge lungo la 115, bloccato 17enne: multe per 10 mila euro

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento