"Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali": assolto pensionato

L'ex convivente, una cinquantunenne, dopo averlo denunciato si era costituita parte civile

Il giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Claudia Gianfranca Infantino, ha assolto "perché il fatto non sussiste" un pensionato di 73 anni che era finito a processo per le ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Il Pm, al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 2 anni di reclusione. L'ex compagna, una cinquantunenne, si era costituita parte civile. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Il giudice ha accolto le tesi del legale difensore del pensionato: l'avvocato Serena Gramaglia. L'anziano si è sempre difeso sostenendo che le accuse mosse dall'ex convivente fossero false, confermando soltanto qualche litigio per via della differenza d'eta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento