Assolti dall'accusa di associazione mafiosa, la Dda impugna la sentenza

Per i 4 imputati, lo scorso mese di giugno, il giudice di primo grado si era pronunciato stabilendo una assoluzione "per non avere commesso il fatto"

Il medico di Menfi Pellegrino Scirica

La direzione distrettuale antimafia di Palermo, con il sostituto Alessia Sinatra, ha impugnato la sentenza chiedendo che venga riformata. Si tratta del verdetto che, lo scorso mese di giugno, ha assolto 4 persone "per non avere commesso il fatto" dall'accusa di associazione mafiosa. Lo riporta oggi il Giornale di Sicilia. I quattro assolti nel processo "Opuntia" e per i quali è stata adesso impugnata la sentenza sono il medico di Menfi Pellegrino Scirica, di 63 anni, difeso dagli avvocati Flavio Moccia, Nicola Madia e Angelo Polo; i fratelli Giuseppe e Cosimo Alesi, di 48 e 53 anni, anche loro menfitani, assistiti dagli avvocati Luigi La Placa, Sandro La Placa e Nenà Alagna; Domenico Friscia, di 55 anni, di Sciacca, assistito dagli avvocati Teo Caldarone e Francesco Graffeo.

Per il menfitano Vito Riggio, di 46 anni, il reato di associazione mafiosa è stato riqualificato dal giudice del tribunale di Palermo Ermelinda Marfia in favoreggiamento ed è stato condannato a 2 anni e 6 mesi. Per quest'ultimo è stata la difesa, con l'avvocato Calogero Lanzarone, ad impugnare la sentenza chiedendo l'assoluzione piena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pm Alessia Sinatra nel processo di primo grado, celebrato con il rito abbreviato, aveva chiesto 12 anni per Friscia, 10 anni e 8 mesi per Scirica, 8 anni per Giuseppe Alesi e 6 anni per Cosimo Alesi. Il giudice li ha assolti per non avere commesso il fatto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento