Inammissibile il ricorso: Joseph Focoso resta al "41 bis"

Lo ha deciso la Corte di Cassazione. Il killer, anche del maresciallo Giuliano Guazzelli, venne catturato il 27 maggio del 2007 in Germania

Joseph Focoso

Joseph Focoso resta in carcere in regime di "41 bis". Lo ha deciso, secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia, la Corte di Cassazione. Catturato il 27 maggio del 2007 in Germania, Focoso - 48 anni di Realmonte - sta scontando l'ergastolo per omicidi di mafia. E fra questi, l'omicidio del maresciallo Giuliano Guazzelli.

Il killer aveva presentato un ricorso contro la decisione, di lasciarlo al "carcere duro", del tribunale di Sorveglianza di Roma che aveva prorogato il decreto del ministro della Giustizia del 27 ottobre del 2015. La Corte di Cassazione ha dichiarato, però, inammissibile il ricorso. Secondo il tribunale "è stata accertata la capacità di Focoso di mantenere contatti con un'organizzazione criminale esterna".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Concessioni edilizie e tangenti, intrecci tra massoneria e mafia: il racconto choc del pentito Tuzzolino

    • Cronaca

      A Londra durante l'attentato, l'agrigentino: "Tutti mi dicono di tornare, ma io resto"

    • Sciacca

      Ha paura del cane, sessantenne prende la pistola e gli spara

    • Cronaca

      VIDEO | I reperti dell'antico teatro trovano casa, Caliò: "Gli scavi? Riprenderanno presto"

    I più letti della settimana

    • Ultraleggero si schianta sulla statale 640, morto il pilota 55enne

    • Concessioni edilizie e tangenti, intrecci tra massoneria e mafia: il racconto choc del pentito Tuzzolino

    • L'incidente aereo, la telecamera ha registrato tutto: chiarita la dinamica dell'impatto

    • "Sorpresi con due chili di hashish da 20 mila euro", arrestati tre studenti

    • Scoperti 57 evasori, frodi per 5 milioni di euro e truffe per i ticket sanitari

    • "Trovata con hashish, cocaina ed exctasy", denunciata ventunenne

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento