"Non è più socialmente pericoloso", revocata la libertà vigilata a mafioso ottantenne

Via libera dal magistrato di sorveglianza, Antonino Pirrera torna libero dopo la condanna nell'operazione "Maginot"

Antonino Pirrera

“Considerata l’età avanzata e la condotta complessiva, si può ritenere cessata la pericolosità sociale”. Con queste motivazioni il magistrato di sorveglianza Walter Carlisi ha revocato la misura di sicurezza della libertà vigilata nei confronti del favarese Antonino Pirrera, 77 anni, condannato a 8 anni e 8 mesi di reclusione per associazione mafiosa ed estorsione aggravata nell’ambito dell’operazione “Maginot”.

Pirrera, difeso dagli avvocati Giovanni Castronovo e Chiara Proietto, che aveva già ottenuto di scontare l’ultimo anno della pena in regime di detenzione domiciliare, per ragioni di salute, era stato arrestato il 14 luglio del 2011 nell’ambito della prima inchiesta successiva alla cattura del campobellese Giuseppe Falsone, numero due di Cosa Nostra siciliana fino all’arresto, scattato il 25 giugno del 2010. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento