"Non ho fatto niente, vedete di parlare con ...": il sindaco arrestato per mafia voleva scomodare l'onorevole

Il pm della Dda Alessia Sinatra deposita otto intercettazioni in carcere fra Santo Sabella e i suoi familiari: spunta il nome di un parlamentare di Forza Italia

Santo Sabella

"Un fici nenti....vediamo di parlare con....". Il sindaco di San Biagio Platani, Santo Sabella, arrestato il 22 gennaio del 2018 con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e da allora detenuto in carcere, durante un colloquio in cella con i familiari proclamava la sua innocenza e gli chiedeva di contattare un politico di spicco di Forza Italia per una mediazione, in realtà abbastanza improbabile, che gli potesse risolvere il caso giudiziario.

Sabella fa il nome di un parlamentare di lungo corso, sia alla Camera che al Senato, non candidato alle elezioni dello scorso anno, con cui i familiari avrebbero dovuto parlare per cercare di risolvere i suoi guai.

Le intercettazioni, eseguite nella sala colloqui del carcere Pagliarelli, sono state prodotte questo pomeriggio dal pubblico ministero della Dda al processo "Montagna", in cui lo stesso Sabella è imputato insieme ad altre cinque persone: Domenico Lombardo, 25 anni, di Favara, Salvatore Montalbano, 25 anni, di Favara, Calogero Principato, 26 anni, di Agrigento, Giuseppe Scavetto, 49 anni, di Casteltermini e Antonio Scorsone, 53 anni di Favara.

La lista dei testi del magistrato della Dda è arrivata agli sgoccioli. Fra un paio di udienze si dovrebbe passare direttamente ai testi dei difensori: gli avvocati Antonino Gaziano, Antonino Mormino, Giuseppe Barba, Daniela Posante, Carmelita Danile, Angela Porcello e Salvatore Maurizio Buggea. La prossima udienza, nel corso della quale sarà sentito il responsabile di un cantiere in merito a un presunto episodio estorsivo, è stata fissata per il 28 novembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento