Mafia e droga, la maxi operazione "Kerkent": il braccio destro del boss resta in carcere

Inammissibile il ricorso della difesa di Liborio Militello, ritenuto il principale collaboratore del capomafia Antonio Massimino: provvedimento confermato pure per presunto affiliato del narcotraffico

Liborio Militello

Ricorso inammissibile: Liborio Militello, 52 anni, presunto braccio destro del capomafia Antonio Massimino, personaggio chiave della maxi operazione "Kerkent" che il 4 marzo ha disarticolato, con 34 arresti, la nuova famiglia mafiosa di Agrigento e i componenti del giro di narcotraffico che Massimino avrebbe messo in piedi per finanziarlo, resta in carcere.

La Cassazione, alla quale si era rivolto il suo difensore, l'avvocato Giovanni Castronovo, ha confermato il provvedimento del tribunale del riesame che aveva annullato, solo parzialmente, l’ordinanza del gip nei suoi confronti ritenendo che vi fossero i gravi indizi di colpevolezza per il reato di associazione mafiosa ma che non fosse, allo stato, sufficientemente provato che avesse  avuto un ruolo direttivo in seno a Cosa Nostra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stesso esito per il ricorso per un altro indagato dell’operazione “Kerkent”. Si tratta di Giuseppe Tornabene, 35 anni, di Agrigento, accusato di essere un componente dell’organizzazione dedita al narcotraffico mafioso: secondo gli inquirenti avrebbe fatto anche da autista a Massimino in una trasferta palermitana organizzata per acquistare un carico di droga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento