Mafia e massoneria, la cosca di Licata voleva "aggiustare" il processo al boss Stracuzzi?

E' quanto emerge dalle carte dell'inchiesta "Halycon" che ha svelato un intreccio perverso fra le due associazioni segrete

Nei riquadri, da sinistra, Giovanni Lauria e Angelo Stracuzzi

“La capacita’ dimostrata da Lutri di utilizzare i propri contatti massonici al fine intervenire, in maniera risolutiva a favore di singoli associati per risolvere le piu’ disparate problematiche dagli stessi segnalate, conduceva Giacomo Casa, a rivolgersi al maestro venerabile “addirittura per intercedere ai magistrati che si sarebbero occupati del sequestro subito dall’imprenditore Angelo Stracuzzi a cui erano stati confiscati i beni in forza del decreto della Corte di Appello di Palermo del 26 marzo 2014, che che confermava il decreto della sezione misure di prevenzione del tribunale di Agrigento del 2011″. 

E' quanto scrivono i magistrati della Dda nel provvedimento di fermo, eseguito durante la notte dai carabinieri del Ros e del comando provinciale di Agrigento, nei confronti dei sette indagati dell'inchiesta "Halycon" che ha svelato un intreccio fra Cosa Nostra di Licata e la massoneria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stracuzzi, imputato ma assolto nelle operazioni "Progresso" e "Progresso 2", ha subito la confisca definitiva di beni (cinque aziende di produzione di calcestruzzo, quote di partecipazione in un'impresa edile e una di ristorazione, due appartamenti e sei fabbricati rurali a Licata, due auto e terreni per 54 ettari) per un valore stimato di circa 20 milioni di euro. La cosca, secondo quanto ipotizza la nuova inchiesta, si sarebbe attivata, evidentemente senza riuscirci, per aggiustare il procedimento di prevenzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento