"Abusi edilizi nella casa al mare", a giudizio boss e presunto braccio destro

Angelo Occhipinti, 65 anni, personaggio chiave dell'operazione antimafia "Assedio", e l'ex genero Raimondo Semprevivo accusati di avere realizzato dei "terrazzamenti" senza permesso

Il boss e il suo presunto braccio destro, nonché genero di fatto per tanti anni, a giudizio per abusivismo edilizio. È iniziato ieri mattina il dibattimento, dopo che la Procura ha disposto la citazione diretta a giudizio, per Angelo Occhipinti, 65 anni, condannato in passato per mafia e personaggio chiave dell’inchiesta “Assedio” che, nei mesi scorsi, ha disarticolato la nuova famiglia mafiosa di Licata. A processo, per la stessa accusa, è finito Raimondo Semprevivo, 47 anni, figlio dell’ex compagna di Occhipinti, nonché presunto braccio destro del boss nella gestione degli affari mafiosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrambi, difesi dagli avvocati Angelo Armenio, Giovanni Castronovo e Chiara Proietto, sono stati citati a giudizio davanti al giudice Rossella Ferraro per rispondere di alcuni abusi edilizi. Il processo, dopo alcuni rinvii, è di fatto partito ieri. La posizione di Semprevivo è stata stralciata per un difetto nelle notifiche dell’avviso di conclusione delle indagini. Occhipinti, invece, era regolarmente presente in video collegamento dal carcere di Nuoro dove è detenuto per associazione mafiosa. La denuncia nei loro confronti è scattata il 26 maggio del 2018 dopo un controllo in un cantiere, ormai chiuso, dove sarebbero stati commessi degli abusi. I due avrebbero realizzato tre terrazzamenti abusivi in un’abitazione sul mare di Licata, a circa 7 metri dalla battigia in assenza del permesso a costruire. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento