Esercitazioni di tiro, le intercettazioni: "Ne hai più di queste a palla?"

Il genitore non assecondava la richiesta del figlio: "...sparare così tanto per fare e allora...per prendere qualche gattina perché?’; ‘Minchia devi consumare qua cartucce buone.. .per niente’"

Antonio Messina con fucile (foto DIA)

Esercitazioni di tiro, con arma da fuoco. E’ il 3 ottobre del 2015 quando – secondo quanto emerge dalle pagine dell’ordinanza di custodia cautelare dell’inchiesta Kerkent – l’attività captativa degli investigatori evidenzia una presunta esercitazione.

“Giuseppe Messina, subito dopo essere giunto presso l’immobile di contrada Zunica-Monserrato, esplodeva un colpo di arma da fuoco alla presenza del padre Antonio Messina e di Francesco Vetrano – ricostruisce il giudice per le indagini preliminari - . Sempre Giuseppe Messina chiedeva al padre Antonio se fosse in possesso di ulteriore munizionamento: ‘Non ne hai più di queste a palla? (normalmente utilizzate per la caccia al cinghiale – spiega il giudice - .) Il genitore, cui pure deve ricondursi il possesso dell’arma e delle munizioni, non assecondava la richiesta del figlio di avere consegnate – prosegue la ricostruzione del Gip - ulteriori pallottole: ‘...sparare così tanto per fare e allora...per prendere qualche gattina perché?’; ‘Minchia devi consumare qua cartucce buone.. .per niente’. Nella conversazione successiva, Giuseppe Messina, all’atto di salire a bordo della sua autovettura assieme a Francesco Vetrano, pronunciava all’indirizzo di quest’ultimo le seguenti parole: ‘cehi.. .l’hai nascosta?...in mezzo alle casse c’ho tirato»’. Appare evidente – conclude il Gip - il riferimento all’arma con la quale Giuseppe Messina aveva ‘tirato’”.

Potrebbe interessarti

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

  • La birra come prodotto di bellezza

  • I centrotavola più originali per le vostre cene

  • Nuotare fa bene a corpo, mente e anima

I più letti della settimana

  • Incidente ad Alessandria, perde controllo della moto di ritorno dal mare: morto geometra

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • Camilleri sepolto nella sua Porto Empedocle? Ecco il retroscena

  • Muore vecchio boss di Palma, il questore dispone: niente funerali

  • "Mi ha minacciata e violentata": donna denuncia bracciante agricolo

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento