Operazione antimafia a Siracusa, tra gli arrestati un agrigentino

Si tratta di Pietro Crescimone, di Lucca Sicula. Il gruppo si occupava di spaccio di droga e anche di estorsioni

foto d'archivio

Un gruppo guidato guidato dalla famiglia mafiosa di Noto impegnato nel traffico di droga e in estorsioni nella zona sud della provincia di Siracusa è stato sgominato dalla Squadra mobile di Siracusa nel contesto dell’operazione chiamata “Vecchia Maniera”. Tra gli otto arrestati c’è anche un agrigentino: Pietro Crescimone, 57 anni, di Lucca Sicula, finito in manette con Hamid Aliani, 56 anni, marocchino; Nunziatina Bianca, 62 anni, di Noto; Elisabetta Di Mari, 54 anni, di Siracusa; Giuseppe Lao, 48 anni, di Rosolini; Said Lemaifi, 50 anni, marocchino espulso dall'Italia il 4 dicembre scorso; Angelo Monaco, 63 anni, di Rosolini, e Antonino Rubbino, 51 anni, di Rosolini.

L’operazione, come fa sapere l’Ansa, ebbe avvio nel 2017, quando la investigatori scoprirono Monaco e Crescimone con 71 chili di hashish. La droga, hanno scoperto le indagini, veniva da marocchini residenti a Milano. Il gruppo, continua l'Ansa, si occupava comunque anche di estorsioni. Un caso specifico ha riguardato un'azienda impegnata nella realizzazione dello svincolo di Noto della Siracusa - Gela. Qui, nel 2017, un gruppo armato composto da Monaco, Lao, Rubbino e Crescimone avrebbe esploso colpi di pistola contro i mezzi dell'impresa edile. 

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento