Liquami a Lido Azzurro, centinaia di pesci morti nel canale del torrente Re

Lo denuncia l'associazione ambientalista Mareamico Agrigento, che ha pubblicato alcune foto sulla fanpage di Facebook

Moria di pesci a Lido Azzurro (foto: Mareamico)

Centinaia di pesci morti nel canale di sfogo del torrente Re, in località Lido Azzurro, a Porto Empedocle. Lo denuncia l'associazione ambientalista Mareamico Agrigento, che ha pubblicato alcune foto sulla fanpage di Facebook.

GUARDA IL VIDEO: "STANNO UCCIDENDO IL NOSTRO MARE"

L'associazione, nei giorni scorsi aveva puntato il dito contro la fuoriuscita di liquami a Lido Azzurro. Ieri, a pochi giorni dal primo “incidente”, la centralina di sollevamento aveva versato nuovi reflui.

"Tonnellate di liquami, Girgenti acque sta uccidendo il nostro mare". Ha denunciato Mareamico. L’ente gestore, ieri mattina tramite nota stampa ha spiegato l’accaduto, facendo sapere che hanno lavorato sul guasto, riparando il tutto. 

(Foto: Mareamico)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Falsificarono verbale per proteggere maresciallo", chiesti 4 rinvii a giudizio

  • Mafia

    "Uscì da casa per portare la figlia in ospedale", sorella del boss assolta dall'accusa di evasione

  • Cronaca

    Accusati di avere truffato procure e tribunali di mezza Sicilia, assolti due imprenditori

  • Cronaca

    Blitz del Nas a Villa Betania, trovate "criticità igienico-sanitarie": il sindaco chiude la struttura

I più letti della settimana

  • Dolce & Gabbana trasformano Palma di Montechiaro in un palcoscenico a cielo aperto

  • Accerchiata e sbranata da un branco di cani, 60enne trasferita al Civico

  • Flebologia, il miglior medico del mondo è l'agrigentino Giovanni Alongi

  • Aggrediti due assessori e bloccata la raccolta, scoppia la "guerra" a Porto Empedocle

  • Trova in casa un immigrato, prova ad allontanarlo e viene minacciato di morte

  • Un complimento di troppo e scoppia la rissa fra 5 persone, carabiniere ferito

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento