Trovato morto in casa durante quarantena, il tampone al Covid-19 è negativo

L'uomo era in isolamento dopo essere stato in contatto con un amico risultato contagiato

L'uomo di 57 anni di Licata, trovato morto in casa venerdì, dove era da alcuni giorni in quarantena in seguito alla positività al Coronavirus di un amico con cui era venuto in contatto, non è deceduto a causa del contagio al Covid-19. Il decesso è avvenuto, quindi, per cause naturali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad accertarlo è stato il tampone al quale è stata sottoposta la salma. I familiari erano stati posti in isolamento domiciliare in attesa del test.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento