Tentato furto e danneggiamento: anche le chiese finiscono nel mirino

Qualcuno ha tentato di aprire la porta della parrocchia Beata Maria Vergine di Loreto, scardinato il coperchio della cisterna del santuario Maria Santissima di Monserrato

La porta danneggiata della parrocchia Beata Maria Vergine di Loreto

Qualcuno ha tentato di mettere a segno un furto nella parrocchia Beata Maria Vergine di Loreto di Licata. Durante la notte, forse ripetutamente, hanno provato a forzare la porta di legno di via Architetto Licata. Non ci sono riusciti o comunque è accaduto qualcosa che ha fatto, all'improvviso, desistere i ladri. Ma la notte di follia di Licata non s'è fermata perché accanto al santuario Maria Santissima di Monserrato, fuori dal centro abitato di Licata, qualcuno ha staccato il coperchio della cisterna all'interno della quale sono state scaraventate delle pietre. 

Su tutte le furie, su Facebook, il parroco don Angelo Santamaria: “Vandali e criminali ora che la cisterna è aperta, se qualcuno vi cade dentro muore annegato".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    "Violò la sorveglianza per andare nella pescheria del fratello ma era in buona fede", assolto il boss Messina

  • Cronaca

    Mamma e neonato cadono in casa: polizia scorta il piccino ferito alla testa fino all'ospedale

  • Cronaca

    Schiacciato dal trattore mentre ara la sua terra: muore un pensionato

  • Cronaca

    "Volevo fare pace e mi ha scaraventato giù dalle scale", il racconto dell'aggressione

I più letti della settimana

  • Colta da un malore improvviso: muore dirigente scolastico di Palma di Montechiaro

  • Schiacciato dal trattore mentre ara la sua terra: muore un pensionato

  • Piero Barone canta a Tokyo, "Il Volo" top nella classifiche in Giappone

  • Parroco di Lampedusa "sfida" via Twitter Salvini: "Ti affido alla Madonna di Porto Salvo"

  • La patente NCC: cos'è e come si ottiene

  • Mozzarelle, salumi e pane ... ma anche polpi, seppie e spada trasportati in modo sbagliato: raffica di multe

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento