Licata si compatta, in duemila per dire no alle trivellazioni: "Il mare non si spurtusa"

Tanti gli attivisti o semplici cittadini che hanno deciso d'esserci. Grandi e piccoli provenienti da ogni angolo di Sicilia, hanno voluto dire la loro sostenendo l'ambiente

Licata non ha avuto dubbi, ed ha alzato la voce contro le trivellazioni in mare. Una marcia, lunga e decisa, è partita per difendere il proprio mare dalla trivellazioni. Licata, senza dubbio, si è schierata. In tanti hanno voluto esserci con mancando all’appuntamento con l’ambiente.

Erano piùo duemila le persone che con le bandiere al cielo hanno voluto dire la loro. Una manifestazione contro le trivelle nel Canale di Sicilia, ed un “no secco” alla realizzazione di un gasdotto dai pozzi off-shore in collegamento con Gela. 

Il mare di Licata è "merce rara", ed ha per questo alzato le barriere. Chi ha sfilato al corteo lo sa bene, per questo ha voluto esserci senza sè e senza ma. Niente incidenti, ma soltanto siciliani venuti da ogni dove per volere dire la loro. 

La marcia ha avuto inizio alle 9 in piazza Attilio Regolo – vero punto di raccolta - per poi arrivare in piazza Attilio Regolo, via Generale Dalla Chiesa, Corso Umberto I (sino alla rotatoria), Corso Serrovira, via Gaetano De Pasquali, via Mazzini, corso Re Capriata, corso Roma.

(Foto Facebook)

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Calorie, proprietà e utilizzi delle ciliegie

  • Tipe da spiaggia: cosa mi metto?

I più letti della settimana

  • L'incidente di Caltabellotta si trasforma in tragedia: è morto il 22enne di Lucca Sicula

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Si ribalta il trattore e un uomo resta incastrato: il 60enne non è in pericolo di vita

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • "Vieni a fare le pulizie a casa mia": 29enne minacciata di morte e stuprata, arrestato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento