Auto travolge un ciclista, 51enne muore dopo l'incidente sulla statale Licata-Ravanusa

L'uomo, Vincenzo Cappella, è stato portato, con l'elisoccorso del 118, all'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta: è spirato mentre i medici lo stavano sottoponendo a Tac

(foto ARCHIVIO)

Un cinquantunenne, Vincenzo Cappella originario di Adrano, è deceduto dopo un incidente stradale verificatosi lungo la statale 626, tra Licata e Ravanusa, all'altezza del ponte Lauricella. Erano le 19 circa quando un'autovettura, una Audi, sorpassando un camion si sarebbe ritrovata davanti, sullo stesso senso di marcia, un ciclista. Inutile il tentativo disperato dell'automobilista di non centrarlo. Il ciclista sarebbe stato investito ed è stato sbalzato a diversi metri di distanza.

Subito, da Caltanissetta, si è levato in volo l'elisoccorso del 118 che ha caricato il ciclista cinquantunenne e lo ha portato all'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta. L'uomo è spirato mentre i medici lo stavano sottoponendo a Tac. 

Sul viadotto Lauricella - tra l'ottavo e il nono chilometro - si sono precipitate, dopo aver acquisito l'Sos, le pattuglie del commissariato di polizia di Licata e quelle della Stradale del distaccamento di Canicattì.  

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento