Picchia e rapina 84enne che aveva appena ritirato la pensione: arrestato sorvegliato speciale

Il trentasettenne è stato intercettato e bloccato, mentre era per le vie del centro, dopo 20 minuti dalla brutale razzia. La pensionata ha riportato diversi traumi: non è, però, in pericolo di vita

Un frame delle telecamere di videosorveglianza

E' stato intercettato e bloccato, mentre era per le vie del centro, dopo 20 minuti dalla brutale rapina fatta ad un'anziana pensionata. Una donna che aveva appena prelevato la pensione - 600 euro - e che si stava accingendo a salire sull'ascensore. Una ottantaquattrenne che è stata picchiata con violenza e costretta a lasciar cadere nelle mani del rapinatore quanto aveva con se. E' accaduto tutto, in pieno giorno, a Licata. 

Aggredisce, picchia e rapina un'anziana che sale in ascensore: ecco le immagini

Fulmineo, letteralmente, l'intervento dei carabinieri di Licata che grazie alle telecamere di sorveglianza e ad una sommaria descrizione, da parte dell'anziana, sono riusciti a ritrovare il rapinatore che, dopo il colpo, è fuggito a gambe levate dal condominio dove s'era intrufolato con nonchalance. L’anziana donna - vittima della scellerata rapina - non si è per nulla persa d’animo e ha subito telefonato al 112. I carabinieri della compagnia di Licata hanno attivato le ricerche del fuggitivo ed è stata predisposta una rete di posti di blocco in vari angoli della città. Dopo circa venti minuti dalla brutale rapina, in una via del centro, è stato individuato un sospetto. Ritenuto tale perché somigliava molto a quello immortalato nei filmati delle telecamere sistemate nel palazzo dove c'è l’abitazione della pensionata.

I militari di pattuglia non hanno esitato a fare scattare anche una perquisizione domiciliare e, all’interno di uno sgabuzzino, sono saltati fuori gli indumenti indossati dal malvivente. Abiti che erano stati poco prima abilmente occultati. I carabinieri, in mezz'ora, sono riusciti a chiudere il cerchio delle indagini, arrestando il 37enne licatese, già sorvegliato speciale. L'uomo è accusato di rapina aggravata.

L'anziana, aggredita e picchiata, ha riportato vari traumi, ma fortunatamente se la caverà - stando agli accertamenti medici - in alcuni giorni. La Procura della Repubblica di Agrigento ha disposto il trasferimento in carcere, al "Di Lorenzo" di Agrigento, per l'indagato.

CC Licata (1)-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

  • Crolla cornicione di un palazzo: terrore in piazza Cavour, evacuate famiglie e sequestrata l'area

  • Alfa Romeo si schianta contro la rotonda degli Scrittori: un 30enne è in gravi condizioni

  • Viene colto da un malore mentre è alla guida: auto contro un palo, muore pensionato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento