Scoperti quattro tunnel di cannabis: sequestrati 247 chili di "roba" e arrestata una coppia

La piantagione è stata ritrovata fra gli alberi di ulivo e da frutta. La perquisizione del garage ha permesso di scovare altri 80 grammi di stupefacente

La cannabis ritrovata e sequestrata dalla polizia

Scovata una coltivazione di marijuana: sotto sequestro sono state poste 250 piante, per un peso complessivo di 247 chilogrammi. I coniugi licatesi - B. F., operaio di 43 anni, e C. A., casalinga di 35 anni, - sono stati arrestati, dalla polizia di Stato, per coltivazione di sostanza stupefacente, ipotesi di reato aggravata dall’ingente quantitativo. Entrambi, su disposizione della Procura di Agrigento, sono stati posti ai domiciliari.

coltivazione droga2-2

Gli uomini della Squadra Mobile di Agrigento, diretti dal vice questore aggiunto Giovanni Minardi, e del commissariato di di Licata, diretti dal commissario capo Sergio Carrubba, dopo accurate e riservate indagini hanno individuato - nelle campagne licatesi - all’interno di un terreno di vaste dimensioni la piantagione di marijuana. Una coltivazione illegale che era nascosta tra alberi di ulivo e da frutta. Nel corso della perquisizione, all’interno di quattro tunnel sono state ritrovate circa 250 piante, ben cresciute e in piena fioritura, della specie botanica "Cannabis Indica", di altezza varia tra 1 metro e 1,50, per un peso complessivo di 247 chili. La perquisizione, estesa anche all’abitazione della coppia, consentiva di rintrovare - all'interno del garage - due scatole metalliche contenenti circa  80 grammi di cannabis. I coniugi sono stati arrestati, in flagranza di reato, per l'ipotesi di coltivazione di sostanza stupefacente, aggravato dall’ingente quantitativo. Dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati nella loro abitazione dove dovranno rimanere in regime di arresti domiciliari.

cannabis licata-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento